Risparmiare energia elettrica in casa significa imparare ad auto-dimezzarsi i costi delle bollette. Certamente a tutti fa piacere risparmiare e in qualsiasi occasione della propria esistenza, ma, oggi, gli eventi esterni ci costringono a fare i conti con la dura realtà dei tagli ai rifornimenti di gas ed energia; pertanto imparare a risparmiare può diventare fondamentale.

I dispositivi elettronici costituiscono una parte significativa dei costi energetici, pensa a computer, alle stampanti che spesso restano accesi tutto il giorno; oppure, ad esempio pensa a quanto può consumare un phon o un forno a microonde.

I dispositivi però non sono tutti uguali: ce ne sono alcuni dei quali diventa difficile ridimensionare il consumo, proprio perché abbiamo bisogno di lasciarli accesi per l’intera giornata, mentre, ce ne sono altri che possiamo imparare ad utilizzare il meno possibile o magari solo quando lo riteniamo necessario.

 

Trucchi utili per risparmiare energia in casa

1.Stacca la spina del pc o mettilo in versione sospendi

Fino al 75% del consumo totale di elettricità è dovuto ai cosiddetti carichi fantasma. In pratica, energia che viene consumata quando il dispositivo è inversione stand-by. I dispositivi che teniamo in questa modalità sono soprattutto quelli che utilizziamo per lavoro: pc, Stampante, router, scanner ecc..

In teoria la cosa più corretta sarebbe staccare la spina; farlo per tutti i dispositivi diventa complicato è un modo utile è raggruppare tutti i dispositivi su un’unica presa multipla, così staccherai un’unica spina. Non dimenticare mai di chiudere tutto quando vai in vacanza!

Se usi troppo il pc, cerca di metterlo sempre in versione sospendi, ogni volta che finisci di lavorare.

2. Usa la lavatrice e la lavastoviglie quando è necessario e fallo correttamente

Fai il carico della lavatrice piena, evita di metterla in funzione quando è mezza vuota.

Usa le temperature alte solo con lenzuola e asciugamani, per tutti gli altri capi vanno benissimo temperature dai 30 ai 40 gradi. Più alzi la temperatura più rischi di consumare energia!

Quando devi azionare la lavastoviglie fallo la sera quando hai già raccolto tutti i piatti e le pentole utilizzate anche a pranzo, così, fai un solo carico anziché due! Prima togli via per bene tutti i residui e sciacqua i piatti prima di inserirli nella lavastoviglie. Verranno più puliti e non ci sarà bisogno di azionare il lavaggio intensivo. Usa il lavaggio veloce e a freddo e risparmia il 45 % di energia evitando l’asciugatura con aria calda.

3. Se puoi procurati prodotti a basso consumo

Affidarsi ad una classe energetica più efficiente risponde perfettamente alla domanda su come risparmiare energia elettrica. Gli elettrodomestici di Classe A+++, Classe A++ o Classe A+, ovvero quelli dal consumo altamente efficiente, garantiscono una riduzione dei consumi che oscilla tra il 25% e il 45% a seconda dell’apparecchio.

4. Usa le lampadine a led!

Le lampadine a led, fluorescenti ad alta efficienza hanno un costo maggiore rispetto a quelle a incandescenza, ma rappresentano un investimento sicuro e affidabile. Depongono a loro favore un minore consumo di elettricità, una durata maggiore e una riduzione dell’affaticamento oculare.

Se vuoi risparmiare energia, inoltre, affidati ad un nuovo impianto di riscaldamento! Impianti più efficienti permettono di vedere subito un cospicuo risparmio in bolletta!

Contattaci per informazioni!

Energia rinnovabile: perché sceglierlaEnergia rinnovabile: perché sceglierla?
I vantaggi di estendere la garanzia dei tuoi prodotti!

Altri articoli che potrebbero interessarti