Perché rinnovare?

In un’epoca storica in cui è il surriscaldamento globale il maggior pericolo ambientale, da combattere subito e nel modo più efficace possibile, l’obiettivo generale per salvaguardare il pianeta è ridurre al minimo le emissioni di gas ad effetto serra, tra cui la stessa CO2 ritenuta responsabile del 63% del riscaldamento globale causato dall’uomo. Essendo il riscaldamento al primo posto tra i responsabili di queste emissioni, è chiaro che l’interesse comune è aumentare il più possibile la sua quota di energia rinnovabile. Questo si traduce nell’introduzione del nuovo Superbonus 110%.

Interventi previsti dal supebonus 110%

Isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro degli edifici, compresi quelli unifamiliari, con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda dell’edificio medesimo o dell’unità immobiliare sita all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno.

Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria sulle parti comuni degli edifici, o con impianti per il riscaldamento, e/o il raffrescamento e/o la fornitura di acqua calda sanitaria sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari site all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno.

Il Superbonus 110% spetta anche per le seguenti ulteriori tipologie di interventi (trainati), ma devono essere eseguiti congiuntamente con almeno uno degli interventi trainanti precedentemente elencati:

  1. Efficientamento energetico rientranti nell’ecobonus del 110%, nei limiti di spesa previsti dalla legislazione vigente per ciascun intervento;
  2. Installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici.

Il Superbonus del 110%, spetta anche per i seguenti interventi, a condizione che siano eseguiti congiuntamente con almeno uno degli interventi di isolamento termico o di sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale o di riduzione del rischio sismico, precedentemente elencati:

  1. Fornitura e installazione di serramenti ad alta efficienza;
  2. Installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica sugli edifici;
  3. Installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati.

Consorzio Pagine Azzurre

Grazie all’appartenenza e partecipazione al Consorzio pagine azzurre R.E.S. si occupa dell’intero iter di realizzazione del superbonus 110%.

  • Studio di fattibilità
  • Verifica della conformità edilizia
  • Asseverazioni tecniche e fiscali con la collaborazione degli appositi studi professionali
  • Asseverazioni finali
  • Coperture assicurative postume a garanzia dei beneficiari del bonus

  • Gestione delle pratiche bancarie per l’approvazione del bonus:
  • Sistemi cappotto e insuflaggi

  • Impianti di climatizzazione invernale

  • Fornitura e installazione di serramenti

  • Fornitura e posa impianti fotovoltaici, sistemi di accumulo e ricarica veicoli elettrici

Riqualificazione Energetica

Applicare la riqualificazione energetica alla propria casa significa innalzarne la classe di efficienza energetica aumentando nel contempo il valore dell’immobile sul mercato. La riqualificazione energetica passa dalla riduzione del consumo di energia, un intervento a favore dell’ambiente ed a anche del portafoglio.

Classe Energetica

La classe energetica permette di sapere qual è il livello di consumi energetici di una casa classificando la sua prestazione energetica e definendo, in tal modo, il suo impatto sull’ambiente in termini di consumi. Per differenziare le classi energetiche vengono usati degli indicatori che vanno da A4, che indica la classe energetica più performante a G, la meno performante.

Pompa di Calore

Le pompe di calore sono macchine elettriche in grado di estrarre il calore da una fonte naturale (aria, acqua o terra) e trasferirlo all’interno di un edificio alla temperatura e nella modalità idonea, in funzione del tipo di impianto di riscaldamento.

Pompa di Calore Ibrida

Le pompe di calore ibride combinano al meglio la tecnologia della pompa di calore elettrica aria-acqua ad una caldaia a condensazione a gas di ultima generazione: la centralina di controllo sceglie in automatico quale fare funzionare, in modo alternato o contemporaneo, per avere il maggiore risparmio economico.